01 ottobre 2008

11 settembre

L'11 settembre è sempre un giorno pieno di significati. La tv ogni anno ripropone i video della terribile giornata del 2001 quando noi stavamo festeggiando il primo compleanno di Emma. Ogni anno Emma chiede spiegazioni sul perché al telegiornale sia più volte ripetuta la data del suo compleanno e ogni anno cerco di spiegare, in maniera a lei comprensibile, quello che è successo. I giorni che precedono il compleanno di Emma sono giorni di concitati preparativi.
Dalle foto capirete perché.
Ho acquistato già a luglio tutto il necessario per realizzare i mini cupcakes con sopra gli anelli di Hello Kitty (costituivano il tesoro della caccia al tesoro). Qualche giorno prima ho fatto una prova per la preparazione del fondant per realizzare il faccione di Hello Kitty sulla torta di compleanno.
Qui sotto qualche foto della festa di compleanno con le amiche (il sabato c'è stata quella con i parenti).





cupcakes appena sfornati











Una foto con i cugini durante la festa di sabato



Sto mettendo a posto la mia scrap room (è ancora un disastro e ciò avviene ciclicamente) e ho trovato questi biglietti che avevo messo da parte. Risalgono al mio viaggio di nozze di ben 9 anni fa. La data è proprio quella dell'11 settembre e ci trovavamo in uno dei posti che mi è piaciuto di più il MOMA a New York (Museum Of Modern Art).

3 commenti:

Manu ;-) ha detto...

vorrei una femminucciaaaaaaaaaa :))))!!!!
torta stratosferica e cupcakes pure!!!!
a proposito di cupcakes... hai fatto la classe con Wilna??? me ne sono accorta troppo tardi ed era già sold-out :(
credo sia stata bellissima, vero???

FrancescaVe ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
FrancescaVe ha detto...

Beh Manu... Sei sempre in tempo per fare il terzo figlio e sperare che sia femmina. Se io "faccessi" il terzo vorrei assolutamente un'altra femmina solo per queste cose e per i vestiti che puoi metterle.
Il corso di Wilna alla fine non l'ho fatto neppure io :-( sono andata sul sito per comprarla ed era già sold out. Sarà per la prossima volta..