16 gennaio 2010

La ricetta per la felicità

Trovato qui.
1) Il tuo equilibrio è direttamente proporzionale all’amore che provi per te stesso e sei in grado di trasmettere agli altri.
2) L’artefice della tua vita sei solo tu. Prendi le decisioni che ritieni opportune senza lasciarti condizionare dal giudizio o dalle aspettative degli altri.
3) Per quanto doloroso o frustrante, quello che hai subìto in passato non ha alcun potere sul tuo presente (a meno che non sia tu a volerlo).
4) Giudica le persone sui fatti e non sulle parole. E fidati del tuo istinto, che non mente mai.
5) Preoccuparsi è una perdita di tempo. Impiega piuttosto quell’energia in maniera (re)attiva per trovare una soluzione ai tuoi rovelli.
6) Fa’ in modo che la passione sia la forza propulsiva del tuo lavoro. L’obiettivo dovrebbe essere quello di mantenerti facendo ciò che ami di più e ti riesce meglio.
7) Il dubbio equivale a uno stop. Quando ti senti insicuro non muoverti, non rispondere, non prendere decisioni affrettate. La risposta arriverà al momento opportuno e nel silenzio.
8) I problemi e i brutti momenti hanno comunque una data di scadenza. Reagisci concentrandoti sul fatto che presto finiranno.
9) Ogni giorno rappresenta una fantastica opportunità per ricominciare. Un eventuale fallimento sta a indicare semplicemente che era arrivato il momento di cambiare direzione.

2 commenti:

Giulia ha detto...

Che ricetta... punti di riflessione validi!

Grazie.
Giulia

Giulia ha detto...

Tra i link qui al lato ho visto il mio ... ma è vecchio! Trovi il nuovo sul profilo blogger!

Ciao
Giulia